Esperia Lomazzo-Desio 2-1

ceriano

Una gara da non sbagliare assolutamente, che invece il Desio si fa scivolare dalle mani in modo incredibile: quello di Lomazzo è un passo falso difficile da digerire, contro una squadra tutt’altro che irresistibile che però gioca con molta più attenzione dovendo portare a casa punti salvezza. La lista dei rimpianti si allunga: l’ennesima partita storta di una stagione indecifrabile, caratterizzata da prestazioni superlative come con Cabiate e Vis Nova e dalle giornate molli come contro il Lomazzo: il Desio si conferma purtroppo una formazione incostante e a questo punto il sogno di raggiungere i playoff è definitivamente tramontato.
Cosa dire di questa gara? Poco o nulla in realtà: l’assenza di capitan Mariani (squalificato) si fa sentire, la squadra gioca senza mordente e per i padroni di casa (tutt’altro che dei carri armati) è facile tenere sotto controllo la situazione. Nel complesso è il Desio a creare le situazioni d’attacco maggiormente interessanti, ma Leoni non corre mai seri pericoli: l’Esperia invece passa in vantaggio poco prima dell’intervallo e poi raddoppia a metà ripresa, con grande cinismo. Inutile il gol di Marone nel finale: ora bisogna soltanto stringere i denti e chiudere nel migliore dei modi un’annata che comunque può ancora essere ricordata come positiva.

ESPERIA LOMAZZO-DESIO 2-1

Reti: 38′ Pozzobon (E), 73′ Arrigoni (E), 82′ Marone (D).

ESPERIA LOMAZZO: Leoni, Rusconi, Bajer, Francesca, Agus, Gigliotti, Ceriani, Zaffaroni, Arrigoni, Lobianco, Pozzobon. In panchina Policastro, Fedele, Fulco, Bianchi, Coira, Bussu, El Kharsi. All. Torre.

DESIO: Bertucco, Monaco, Pulici (62′ Sessa), Missineo (80′ Darone), Bonato, Menegon, Zonca, Corti, Marone, Ippolito, Giesi. A disp. Bortolas, Di Mola, Tonelli, Gagliardi. All. Serlenga.

Note: ammoniti per il Desio Zonca, Giesi.

 

Acd Desio Calcio

PER LA RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO SI PREGA DI CITARE LA FONTE

FacebookTwitterGoogle+Condividi