Desio-Cabiate 0-1

cab

Perdere gare del genere fa doppiamente male: un Desio stoico, generoso e mai domo, che però viene steso a pochi minuti dalla fine dal colpo di testa di Pelliciari sugli sviluppi di un corner dalla sinistra. Tre punti al Cabiate, che dunque si impone proprio come nella sfida di andata, e amarezza a chili in casa biancorossa: questo ko ridimensiona i ragazzi in ottica playoff, ovviamente c’è ancora del margine per recuperare terreno ma un buon risultato contro i granata avrebbe reso la situazione ancora più interessante. Invece bisogna accettare il verdetto del campo, anche se è dura: fortunatamente già mercoledì si tornerà in pista, nella gara di recupero contro il Real San Fermo.
Si gioca in condizioni meteo difficili: freddo, campo pesantissimo e soprattutto una pioggia insistente. Mister Serlenga decide di affidarsi al modulo 4-4-2, con Giesi e Zonca esterni alti a dare supporto alle due punte Ippolito e Marone: una decisione azzeccata, il Cabiate fa fatica a impostare la propria manovra e già al 9′ i padroni di casa hanno una colossale occasione. Tacco di Ippolito a smarcare Giesi, cross velenoso dalla fascia destra e incertezza di Marone, che non riesce a buttarla dentro: il Desio continua a proporre il suo gioco (Bonato vicino al gol direttamente su calcio di punizione) e ad inizio ripresa sfiora nuovamente il vantaggio, quando il destro a botta sicura di Giesi viene deviato in angolo dall’ottimo Bianchi. Nonostante le condizioni proibitive la gara continua ad essere bella, combattuta e piena di belle giocate: nel Desio si mettono in luce i due difensori centrali Menegon e Bonato (prestazione mostruosa di entrambi) e quando non possono arrivarci è Bertucco a metterci una pezza (parata spettacolare sul destro potente di Morello). Purtroppo al Desio manca la stoccata vincente: Ippolito non sfrutta al meglio la geniale imbucata di Zonca al 57′, poi al 73′ è lo stesso Zonca ad accentrarsi e a sfiorare di un niente il secondo palo con un gran destro. A dieci minuti dalla fine Pulici prende il secondo cartellino giallo, ma il Desio non si scompone e anzi sfiora di nuovo il gol con Ippolito (colpo di testa su corner dalla destra). Poi, come detto, la doccia gelata: l’amarezza è tanta, ma non bisogna abbattersi eccessivamente.

DESIO-CABIATE 0-1

Rete: 86′ Pelliciari.

DESIO: Bertucco, Monaco (90′ Tagliabue), Zonca, Mariani, Bonato, Menegon, Giesi (83′ Darone), Missineo, Marone, Ippolito, Pulici. A disp. Vismara, Di Mola, Bortolas, Ponzielli, Sessa. All. Serlenga.

CABIATE: Bianchi, Foglia, Ponti, Cheremh, Pelliciari, Tagliabue (75′ Puglisi), Morello, Giambrone, Mauri, Campo (87′ Parravicini), Pellecchia. A disp. Muto, Ronzoni, Vidotto, Odorico, Paulis. All. Bertoni.

Arbitro: Gadda di Busto Arsizio.

Note: Espulso Pulici (D) all’80′. Ammoniti Missineo, Monaco (D), Giambrone, Ponti, Parravicini (C).

 

Acd Desio Calcio

PER LA RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO SI PREGA DI CITARE LA FONTE

FacebookTwitterGoogle+Condividi