Castello Vighizzolo-Desio 3-2

IMG_0129-17-12-17-05-28

Maledetta fu la giornata di riposo: succede quello che nessun tifoso biancorosso avrebbe voluto, il Desio perde 3-2 in casa del Castello Vighizzolo e saluta il 2017 nel modo più triste, con un ko che lascia tantissimo amaro in bocca. Complimenti agli avversari, ma la sensazione è che sia proprio il Desio a buttare via il match: la squadra di Serlenga, reduce da tre vittorie di fila e dal turno di riposo, non riesce ad esprimersi come sa e commette una serie di errori che alla fine risultano fatali. Peccato, ancora una volta i ragazzi dimostrano di fare fatica su un campo di gioco dalle dimensioni ridotte (con un fondo sintetico, tra l’altro, molto scivoloso).
Eppure la partenza dei desiani è ottima: mister Serlenga deve fare i conti con alcune assenze importanti (come ad esempio capitan Mariani, appiedato dal Giudice Sportivo, l’infortunato Giesi e Missineo), ma nei primi venti minuti di gara sono gli ospiti a prendere in mano il gioco e a proporsi più volte in avanti. Il gol è nell’aria, al 19′ Bonacina stende Ippolito in area e l’arbitro assegna il rigore, che Darone trasforma con freddezza con il mancino: sembra tutto sotto controllo, invece i comaschi iniziano a spingere e al 30′, dopo aver rubato palla a centrocampo, pareggiano con Longoni (il quale colpisce di destro in posizione tuttavia dubbia). Si capisce subito che qualcosa è girato, il Castello Vighizzolo fa male ogni volta che accelera e ad inizio ripresa è Riva a costringere Monaco al fallo da rigore (penalty trasformato dallo stesso numero 3 comasco): la situazione è critica, tuttavia il Desio non molla e al 63′ trova il 2-2 grazie ad una splendida azione di Zonca sulla sinistra, il quale propizia l’autogol dei locali con un velenoso cross basso. Qui i biancorossi sembrano averne di più fisicamente, la vittoria appare fattibile ma all’84′ succede il patatrac quando Pulici, fino a quel momento impeccabile, perde un pallone sanguinoso nella propria metà campo consentendo a Longoni di involarsi verso l’area e di battere Mannucci.

CASTELLO VIGHIZZOLO-DESIO 3-2

Reti: 20’ rig. Darone (D), 30’ Longoni (CV), 54’ rig. Riva (CV), 63’ aut. Gaffuri (D), 84’ Longoni (CV).

CASTELLO VIGHIZZOLO: Frigerio, Bonacina (63’ Mution), Riva, Pepe, Gaffuri, Lo Jacono, Bestetti (61’ Carrante), Sorbara, Longoni (85’ Brioschi), Basso La Bianca (65’ Gangitano), Capelli (92’ Bosisio). A disp. Galimberti, Cinnella. All. Perretta.

DESIO: Mannucci, Zonca, Monaco (71’ Di Mola), Darone, S. Pulici, Menegon, Di Adamo (89’ Tonelli), Corti, Marone, Ippolito, Sessa. A disp. Bertucco, Bonato, Bortolas, Tagliabue, D. Pulici. All. Serlenga.

Arbitro: Airaghi Colombo di Legnano.

Note: ammoniti Bonacina, Pepe (CV), Corti, Sessa (D).

 

Acd Desio Calcio

PER LA RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO SI PREGA DI CITARE LA FONTE

FacebookTwitterGoogle+Condividi