Bulgaro-Desio 1-6

bulgaro

Dal deludente 0-0 contro il Ceriano Laghetto allo straripante 6-1 in casa del Bulgaro: è un Desio senza mezze misure, ma al di là del punteggio contava solamente la vittoria per tornare a respirare il profumo della zona playoff. Il successo mancava dallo scorso 3 dicembre contro l’Albate, un periodo di tempo eccessivamente lungo: i biancorossi (per l’occasione in campo con la divisa gialloblù) hanno gioco facile contro un avversario morbido, tuttavia questo non deve sminuire il successo perché dopo i recenti passaggi a vuoto non era per niente scontata una reazione così veemente. Invece la squadra gioca a tratti un buonissimo calcio, interpreta il match con sacrificio ed abnegazione e i tre punti sono il giusto premio. Ora serve continuità, a partire dal prossimo impegno contro la Rovellasca.
Pronti via e il Desio è già in vantaggio: al 4′ Giesi sguscia via sulla destra, mette in mezzo un gran pallone e Darone, senza pensarci troppo, lascia rimbalzare la sfera e poi la scaraventa in rete con un magistrale sinistro di collo pieno. Niente calcio di punizione questa volta: ma il centrocampista desiano non è ancora sazio e al 15′, sull’ennesima percussione sulla destra (Zonca), timbra il raddoppio con l’altro piede a conferma di una grande tecnica individuale. Il Bulgaro non ci capisce granché e rischia in più di un’occasione di prendere il terzo gol (grossa occasione per Menegon sugli sviluppi di una palla inattiva): stessa musica nella ripresa, quando il Desio si accende sono dolori per gli avversari e al 57′ arriva il primo sigillo di Giesi con la maglia del Desio (sinistro dalla distanza che sorprende Calandra). C’è gloria anche per Ippolito, che al 60′ trasforma il rigore concesso per atterramento di Zonca in area: ma non è ancora finita, Giesi si concede la doppietta al 75′ con un destro potente, poi nel finale arrivano in successione le reti di Bazzanini (unica gioia per i comaschi) e Di Adamo. Un Desio pratico e bello da vedere, che però non si deve accontentare: la strada verso i piani alti della classifica è ancora lunghissima.

BULGARO-DESIO 1-6

Reti: 4′ Darone, 15′ Darone, 57′ Giesi, 60′ rig. Ippolito, 75′ Giesi, 87′ Bazzanini (B), 89′ Di Adamo.

BULGARO: Calandra, De Carli (57′ Maesani), Belgiovine, Pacilio, Cammarata (46′ Cattaneo), Marinoni, Elli (63′ Papis), Vatnikaj, Sanfilippo, Palamara (46′ Bazzanini), Candeloro (74′ Rizzi). A disp. Lancuba, Ouro. All. Manzo.

DESIO: Bertucco, Monaco, Zonca (74′ Di Mola), Mariani (67′ Tagliabue), Pulici (77′ Bortolas), Menegon, Giesi, Corti (59′ Missineo), Sessa, Ippolito (61′ Di Adamo), Darone. A disp. Mannucci, Ponzielli. All. Serlenga.

ARBITRO: Barlocco di Legnano.

NOTE: ammoniti Pacilio, De Carli, Sanfilippo (B), Corti (D).

 

Acd Desio Calcio

PER LA RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO SI PREGA DI CITARE LA FONTE

FacebookTwitterGoogle+Condividi